Lanciano nel Fumetto (Fanpage)

Le fiere del fumetto, nel corso di questo ultimo decennio, hanno vissuto un boom di popolarità davvero impressionante. Questo ovviamente genera, come conseguenza, anche grandi introiti per questo tipo di iniziativa. La diffusione di queste fiere è, soprattutto, dovuta alla diffusione di internet e, di conseguenza, alla diffusione dei prodotti come anime e fumetti tra i ragazzi. I prodotti come anime e fumetti, fino ad un decennio fa, erano seguiti da pochissime persone. Erano prodotti molto di nicchia, al contrario di oggi. Un tempo era possibile accedere a questi prodotti solo tramite la televisione. Mediaset Italia Uno ed MTV erano le principali reti televisive che trasmettevano questi prodotti. Alcuni prodotti che venivano trasmessi erano delle belle perle di holly e benjianimazione; altri prodotti, invece, lo erano molto meno. Ad ogni modo, qui in Italia, venivano importati appena un decimo delle serie prodotte in Giappone. Molta gente si è appassionata ad anime e fumetti (come il sottoscritto) proprio in questo periodo. In questo periodo, solamente pochi eletti erano appassionati di anime e fumetti. Spesso costoro erano discriminati dalla società, venivano visti in brutto modo. Essere fan di prodotti disegnati era considerata una cosa bizzarra e priva di senso, per la maggior parte della gente. Era il periodo degli Hunter x Hunter (prima stagione) ma non solo: era anche il periodo dei Dragon Ball Z, degli Holly e Benji e così via.
Successivamente, però, iniziò a diffondersi tra le case degli Italiani un nuovo strumento di informazione di massa. Vale a dire il computer ed internet. Questo portò, in breve tempo, tutte le serie animate ed i fumetti direttamente sugli schermi della gente. Sì, per “tutte” intendo proprio tutte. Tutti i prodotti realizzati in Giappone, grazie ad internet, sono divenuti finalmente usufruibili anche in Italia. Questo ha portato, nemmeno a dirlo, ad una diffusione più ampia di questa nicchia. Più gente ha avuto la possibilità di provare ad usufruire di questi prodotti, ed apprezzarli per quello che erano. Con gli anni, ed i passaparola, la nicchia ha avuto un boom impressionante. Secondo l’istat, almeno centomila persone in Italia seguono anime quotidianamente.
Diventando una moda, anche il modo di relazionarsi verso questa nicchia è cambiato. Guardare anime adesso fa figo, e non guardarli è motivo di emarginazione. Questa è una vittoria grandissima ed importantissima, per noi vecchi appassionati, che finalmente abbiamo potuto farci degli amici.

Ma lasciamo perdere questo discorso e torniamo all’inizio.

In contemporanea alla diffusione della moda di anime e fumetti, gli appassionati più intelligenti hanno deciso di realizzare delle vere e proprie fiere su questa nicchia. Ed è così che sono nate le prime fiere del fumetto. Prima a Lucca, poi a Roma, poi in tutta Italia. Qui da noi, a Lanciano, non ci siamo fatti sfuggire questa occasione. Abbiamo colto la palla al balzo, ed abbiamo realizzato la prima fiera del lanciano nel fumettofumetto di Lanciano, che si chiama Lanciano nel Fumetto, realizzata grazie all’idea dell’Associazione Culturale TIMGAD. Oggi, Lanciano nel Fumetto è la fiera del fumetto più importante di Lanciano. Realizzata col patrocinio del comune e di altri enti ed o organizzazioni, Lanciato nel Fumetto è divenuta, in breve tempo, una delle fiere del fumetto più importanti, con una fama di livello internazionale. Ogni anno, ospiti internazionali vengono a farci visita da tutto il mondo, anche dall’America e dal Giappone. Da non scordarsi, inoltre, anche l’innovativa gara di Cosplay che è stata inventata da noi a Lanciano, e di questo andiamo tutti fieri. Da noi, infatti, si è tenuta la prima fiera del cosplay Italiana. Solo successivamente, l’idea è stata riproposta dal Lucca comics e da tutte le altre fiere nazionali.
Detto questo, questo sito riguarda Lanciano nel Fumetto, ed è una fanpage. La nostra non è una pagina ufficiale sulla fiera. Dopo questo breve incipit, assolutamente dovuto, non ci resta altro che salutarvi, invitandovi a dare una spulciata al nostro sito, qualora vi interessasse il prossimo festival. Goodbye!